Loading color scheme

Procedure Covid

Allegato 1

Allegato 2

 

PROCEDURE DISPOSIZIONI PER I DIPENDENTI E COLLABORATORI PER LA PREVENZIONE DAL CONTAGIO DA COVID-19

 

Vista l’attuale emergenza dovuta alla diffusione del Virus SARS-COVI 2;

Visto il “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del Virus COVID-19 negli ambienti di lavoro” del 14 marzo 2020, così come integrato un data 24 aprile 2020;

Considerata la necessità di dare informazioni dettagliate, con riguardo all’emergenza da SARS COVI-2 di seguito le disposizioni aziendali da seguire nelle strutture di iCall.

 

Norme Igieniche in Azienda

Per prevenire il contagio e limitare il rischio di diffusione del nuovo coronavirus è fondamentale la collaborazione e l’impegno di tutti a osservare alcune norme igieniche e di prevenzione fuori e dentro i luoghi di lavoro:

 

  1. Lavarsi spesso le mani quando possibile. All’interno delle strutture sono a disposizione dispenser di igienizzante e strumenti per la pulizia delle superfici.

Prima di entrare nella struttura è necessario igienizzare le mani con gli appositi dispenser.

  1. Lavarsi spesso le mani quando ci si alza dalla propria postazione e igienizzare le mani prima e dopo di uscire da relativi ambienti comuni.

 

 

  1. Quando si usano i servizi igienici lavarsi le mani prima e dopo averli utilizzati.
  2. Non affollare i servizi igienici ed entrare uno per volta per evitare assembramenti
  3. Usare i guanti quando possibile e in base alla propria mansione
  4. Evitare il contatto ravvicinato con altre persone all’interno della struttura.
  5. Evitare abbracci e strette di mano.
  6. Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro, durante tutte le fasi della permanenza all’interno della struttura
  7. Nel caso in cui, per motivi lavorativi come assistenza in cuffia, non si potesse rispettare la distanza di un metro usare sempre l’apposita mascherina data in dotazione e il parafiato/visiera fornita dall’azienda
  8. Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).
  9. Evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri.
  10. Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
  11. Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.
  12. Nonostante le strutture vengano igienizzate e sanificate giornalmente, è messo a disposizione dall’azienda prodotti per la pulizia individuale delle postazioni di lavoro.
  13. Usare la mascherina all’interno della struttura e durante tutta la permanenza nella struttura.
  14. La mascherina va indossata coprendo bocca e naso
  15. E’ fondamentale prima di recarsi a lavoro misurarsi la febbre e firmare l’apposita autodichiarazione
  16. l’obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre (oltre 37.5°) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria
  17. la consapevolezza e l’accettazione del fatto di non poter fare ingresso o di poter permanere in azienda e di doverlo dichiarare tempestivamente laddove, anche successivamente all’ingresso, sussistano le condizioni di pericolo (sintomi di influenza, temperatura, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, etc) in cui i provvedimenti dell’Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l’Autorità sanitaria e di rimanere al proprio domicilio

 

 

 

  1. l’impegno a rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e del datore di lavoro nel fare accesso in azienda (in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene)
  2. l’impegno a informare tempestivamente e responsabilmente il datore di lavoro della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della prestazione lavorativa, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MODALITA’ DI INGRESSO IN AZIENDA

 

 

  • E’ vietato di recarsi sul posto di lavoro è obbligo rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre o altri sintomi influenzali, suggestivi di COVID-19.

 

  • È preferibile che gli spostamenti dal proprio domicilio al posto di lavoro e viceversa è preferibile che avvenga individualmente, evitando contatti con altre persone. Laddove non fosse possibile, quando si utilizzano mezzi pubblici o mezzi privati, auto con massimo due persone, è consigliato usare la maschera e la visiera fornita dall’azienda.

 

  • E’ obbligo la frequente e minuziosa pulizia delle mani, ad indossare guanti monouso e mascherine in tutte le possibili fasi lavorative. L’azienda fornisce idonei mezzi detergenti per le mani, mascherine protettive e guanti monouso.

 

  • Le postazioni di lavoro sono a una distanza di sicurezza di almeno 1 m dagli altri lavoratori.

 

  • Il personale, prima dell’accesso al luogo di lavoro potrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso ai luoghi di lavoro. Le persone in tale condizione - nel rispetto delle indicazioni riportate in nota - saranno momentaneamente isolate, non dovranno recarsi al Pronto Soccorso, ma dovranno contattare nel più breve tempo possibile il proprio medico curante e seguire le sue indicazioni

 

  • E’ precluso l’accesso in azienda a tutte le persone a chi, negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 o provenga da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS

 

 

 

  • L’ ingresso in azienda di lavoratori già risultati positivi all’infezione da COVID 19 è preceduto da una preventiva comunicazione avente ad oggetto la certificazione medica da cui risulti la “avvenuta negativizzazione” del tampone secondo le modalità previste e rilasciata dal dipartimento di prevenzione territoriale di

 

 

STRUZIONI “OPERATIVE”

 

  • Durante l’accesso nei locali è necessario far entrare collaboratori e dipendenti in maniera “scaglionata” in modo da non creare affollamenti.

Sarà cura dei responsabili di struttura supervisionare tutte le fasi in modo da assicurare il rispetto delle dovute distanze di sicurezza e che tutti abbiano le disposizioni di protezione individuale forniti dall’azienda: Mascherine e Visiere.

Si ricorda che tutte le strutture: Montevarchi. Perugia, Messina hanno ricevuto le protezioni individuali come Mascherine lavabili e Visiere e ricevute le dovute istruzioni di utilizzo.

 

  • Il collaboratore prima di partire per recarsi sul posto di lavoro è tenuto a misurarsi la febbre e nel caso fosse più alta di 37.4 dovrà rimanere nel proprio domicilio.

 

  • Il collaboratore è tenuto a firmare un’autodichiarazione che attesti che sia stato effettuato nel proprio domicilio e prima di partire per il posto di lavoro la misurazione della temperatura e che non fosse più alta di 37.4

 

  • Il responsabile di struttura potrà misurare la temperatura all’entrata e all’uscita del turno di lavoro, con un termometro senza contatto mantenendo le dovute misure di sicurezza.

Tale misurazione potrà essere fatta più volte durante il giorno a discrezione del responsabile della struttura.

  • Il collaboratore dovrà fornire e lasciare in azienda un’autodichiarazione che attesti che abbia una temperatura al di sotto dei 37.4

 

  • All’entrata in struttura ci saranno dei moduli comunque i moduli di autodichiarazione per chi non ne fosse provvisto.

Prima di firmare è obbligatorio igienizzarsi le mani e la penna e dopo aver firmato ripetere l’operazione con gli strumenti messi a disposizione dall’azienda. (sono a disposizione i guanti monouso)

Per la fase di firma è consigliabile usare una penna personale così da evitare contatti comuni.

 

  • Si suggerisce di portare, ove possibile, la propria autocertificazione stampata da casa, così da evitare il contatto con documenti comuni.

 

  • Dopo aver firmato l’autodichiarazione è necessario igienizzarsi le mani con l’apposito dispenser e recarsi presso la propria postazione evitando di girare per la struttura.

 

 

  • Sono a disposizione all’entrata i relativi guanti protettivi mono-uso da essere usati nelle varie fasi del lavoro ovo possibile, in alternativa è necessario pulirsi spesso le mani e igienizzarle ed evitare il contatto con il viso e occhi.
  • Prima di sedersi in postazione farsi consegnare tutto l’occorrente per pulire individualmente la postazione per maggior sicurezza:
  • Guanti mono-uso
  • Carta imbevuta da una soluzione igienizzante, con il quale pulire la superfice della postazione.
  • Salviettina igienizzante per la pulizia delle cuffie, tastiera e mouse
  • Dispenser, qual ora fosse finito, da usare nella postazione

 

  • Nel caso non fosse già stato consegnato, verranno forniti dall’azienda:
  • Mascherina riutilizzabile
  • Visiera para-fiato

Nel caso le persone si recassero sul posto di lavoro con i mezzi pubblici si metteranno a disposizione e/o a richiesta, ulteriori mascherine e para-fiato da usare all’esterno dell’azienda. In ogni caso la mascherina sarà consegnata alla persona e una visiera para-fiato dovrà stare in azienda a portata di mano.

 

  • Le postazioni dovranno essere usate personali in modo da evitare che nella stessa postazione si possano sedere più di una persona.

 

  • Le postazioni verranno usate a scacchiera in modo da garantire la distanza di sicurezza, in caso di turni usare le postazioni che nel turno precedente non erano state utilizzate cosi da garantire che su ogni postazione ci sia solo una persona come da foto semplificativa:

 

 

  • Nel caso non ci sia spazio necessario, anche in presenza di turni, ove possibile applicare la connessione da casa condividendo modalità e fattibilità caso per caso.

 

  • I responsabili di struttura dovranno assicurarsi che disposizione delle postazioni sia come da protocollo e segnalare eventuali problemi o esigenze al fine di garantire i turni nel rispetto delle normative e del protocollo interno.

 

  • In postazione sarà presente anche la mascherina para-fiato/visiera da indossare qual ora la distanza non venisse rispettate come durante un eventuale affiancamento o sia necessario un affiancamento. Si ricorda che un eventuale affiancamento deve essere fatto in ogni caso mantenendo la distanza di sicurezza.

 

  • La sanificazione della visiera sarà a cura del collaboratore con appositi prodotti messi a disposizione dell’azienda

 

  • La visiera non è mai in sostituzione della mascherina che dovrà esser sempre indossata in qualsiasi momento, dentro e fuori dall’azienda.

 

  • E’ richiesto che tutti personalizzino la propria visiera scrivendo il proprio nome su di essa e riponendola nella propria postazione di lavoro.

 

  • In caso di rottura o necessità di visiera aggiuntive richiederle al responsabile di struttura che valuterà scorte e le richieste dei collaboratori

 

  • Si consiglia l’utilizzo della visiera in tutte le fasi di lavoro a prescindere dalle distanze di sicurezza.

 

  • Si consiglia l’utilizzo della Visiere, in aggiunta alla mascherina, anche fuori dall’ambiente di lavoro in modo da aumentare la propria sicurezza, in questo caso verrà consegnata una mascherina aggiuntiva in modo da averne una per circolare e una non contaminata e sempre in sede nella propria postazione.

 

  • Quando ci si reca in bagno è necessario lavarsi le mani prima e dopo aver usufruito dei servizi.

 

  • L’accesso alla zona riservata ai servizi è consentito solo uno per volta in modo da evitare l’assembramento in uno spazio troppo ridotto.

 

  • Gli spazi comuni, come la sala per prendersi il caffè, è accessibile solo per brevissimo tempo come per prendere il caffè e consumarlo velocemente e sempre uno per volta.

 

  • Le pause devono essere fatte in orari sfalsati in modo da evitare di mandare in pausa troppe persone contemporaneamente.

 

  • La pausa dovrà essere fatta negli spazi appositi evitando assembramenti e mantenendo le distanze di sicurezza.

 

  • La normale gestione e organizzazione delle pause e dei turni di esse è compito del responsabile di struttura che garantirà il rispetto del protocollo.

 

  • Si informa che è vietato spostarsi nell’azienda senza giustificato motivo e in ogni caso la permanenza di eventuali luoghi comuni dovranno essere limitati al minimo e sempre evitando assembramenti e rispettando la distanza di almeno 2metri ove possibile.

 

 

 

  • Nelle strutture di Montevarchi e Perugia la sala adibita alla mensa non potrà essere utilizzata per pranzo ma solo per prendere acqua e caffè ma l’accesso è sempre consentito uno per volta e per prelevare e consumare brevemente il caffe e ritornare in postazione.

 

  • Si consiglia per chi dovesse fare il turno dove è necessario consumare il pranzo di prendersi qualcosa di veloce e consumarlo in macchina oppure negli spazi esterni o interni della struttura mantenendo le dovute distanze di sociali ed evitanto assembramenti. Sarà compito dei responsabili gestire eventuali turni per assicurare la distanza sociale.

 

  • Eventuali formazioni pre-inserimento lavorativo dovranno essere fatte mantenendo la distanza di sicurezza e nel minor tempo possibile. In ogni caso le formazioni dovranno essere fatte con massimo 5 unità per volta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accesso nei locali per i Fornitori e/o clienti

 

  • Gli eventuali fornitori esterni e/o clienti dovranno seguire tutte le procedure previste e sopra descritte.
  • E ‘necessario che tutti gli eventuali fornitori, Manutentori, Clienti entrino dentro i locali provvisti di mascherina e guanti monouso.
  • Devono rimanere il meno possibile all’interno della struttura e solo per il tempo necessario a svolgere la propria mansione
  • Prevedere l’accesso di fornitori esterni mantenendo le distanze di sicurezza nel transito e uscita.

L’accesso all’interno è regolamentato in funzione degli spazi disponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di entrata e di uscita

 

  • Consentire l’accesso solo a chi indossa mascherina protettiva, che copra naso e bocca, e dopo sanificazione delle mani e aver indossato guanti monouso. A tale scopo all’ingresso dell’azienda saranno posizionati dispenser con liquido per la disinfezione delle mani e guanti monouso.
  • Gli autisti dei mezzi di trasporto rimango a bordo dei propri mezzi: non è consentito l’accesso agli uffici per nessun motivo. Per le necessarie attività di approntamento delle attività di carico e scarico, il trasportatore si attiene alla rigorosa distanza di un metro e ottanta cm.
  • Si è ridotto l’accesso ai visitatori; qualora fosse necessario l’ingresso di visitatori esterni (impresa di pulizie, manutenzione…), gli stessi dovranno sottostare a tutte le regole aziendali, ivi comprese quelle per l’accesso ai locali aziendali

 

 

 

 

 

 

 

PULIZIA E SANIFICAZIONE IN AZIENDA

 

È stato fatto un accordo con tutte le imprese di pulizia che servono le tre strutture per garantire la sanificazione degli ambienti.

Il personale adibito alla sanificazione degli ambienti è tenuto a seguire le regole d’accesso descritte sopra come la misurazione e autocertificazione della temperatura.

Inoltre, chi opera all’interno della struttura per la sanificazione quotidiana deve necessariamente avere mascherina e guanti e provvedere a sanificare tutto l’ambiente con prodotti certificati e sanificanti.

 

Gli spazi che devono essere sanificati giornalmente sono:

  • Maniglie delle porte d’accesso e entrata dei locali
  • Sanificazione dei pavimenti
  • Sanificazione delle superfici di contatto come muri e pareti della struttura interna
  • Sedie e poltroncine
  • Tutte le superfici delle macchinette del Caffè e snack ove presenti
  • Tavoli e tavolini anche se non vengono utilizzati per mangiare
  • Postazioni di lavoro, compreso monitor, tastiera, mouse e tutti gli eventuali oggetti che sono presenti sulla scrivania.
  • Eventuali Lavagne e Monitor attaccati ai muri
  • Mobili delle varie stanze
  • Stanze sale riunioni
  • Stanze adibite alle formazioni
  • Servizi igienici
  • Ingressi
  • Etichette fisse affisse ai muri interni
  • Vetri finestre interni
  • Eventuale posacenere fissi e mobili

 

E’ stato inoltre richiesto alle ditte di pulizie l’elenco prodotti usati per la sanificazione e un registro firme quotidiano per certificare la sanificazione dei locali.

Tale registro deve essere a disposizione consultabile dal responsabile della struttura che verificherà che le quotidiane operazioni di sanificazione vengano effettuate correttamente.

 

 

Se ci dovessero essere problemi riguardante la sanificazione dei locali o eventualmente un degrado del servizio è opportuno avvertire il responsabile che provvederà a mandare formale richiamo su adempienze sulle pulizie.

 

 

PRECAUZIONI IGIENICHE PERSONALI

 

 

  • E’ obbligatorio che le persone presenti in azienda adottino tutte le precauzioni igieniche, in particolare per le mani

 

  • E’ a disposizione idonei mezzi detergenti per le mani, accessibili a tutti i lavoratori anche grazie a specifici dispenser collocati in punti facilmente individuabili

 

  • Si raccomanda la frequente pulizia delle mani con acqua e sapone e/o disinfettanti

 

  • Qualora la distanza interpersonale dei sia minore di un metro , come durante gli affiancamenti, l’uso della mascherina chirurgica o FFP2, e altri dispositivi di protezione come le visiere fornite dall’azienda.

 

  • Per tutti i lavoratori che condividono spazi comuni, l’utilizzo di una mascherina chirurgica, come del resto normato dal DL n. 9 (art. 34) in combinato con il DL n. 18 (art 16 c. 1)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SPOSTAMENTI INTERNI, RIUNIONI, EVENTI INTERNI E FORMAZIONE

 

  • Gli spostamenti all’interno del sito aziendale devono essere limitati al minimo indispensabile e nel rispetto delle indicazioni aziendali

 

  • non sono consentite le riunioni in presenza. Laddove le stesse fossero connotate dal carattere della necessità e urgenza, nell’impossibilità di collegamento a distanza, dovrà essere ridotta al minimo la partecipazione necessaria e, comunque, dovranno essere garantiti il distanziamento interpersonale e un’adeguata pulizia/areazione dei locali

 

  • sono sospesi e annullati tutti gli eventi interni e ogni attività di formazione in modalità in aula, anche obbligatoria, anche se già organizzati; è comunque possibile, qualora l’organizzazione aziendale lo richieda, effettuare la formazione professionale pre-inserimento con un massimo di cinque persone mantenendo le distanze di sicurezza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

COMUNICAZIONI AZIENDALI

 

Al fine di informare tutti i collaboratori e i dipendenti di tutte le strutture è necessario stampare i fogli di “Avviso” da affiggere nella struttura e negli appositi spazi al fine di informare sulle disposizioni pratiche da eseguire sul posto di lavoro.

 

Nello specifico sarà opportuno stampare e attaccare tutti gli avvisi allegati al presente documento e integrare eventuali comunicazioni che i responsabili di struttura renderanno necessari.

 

In ogni caso è necessario tenere una copia cartacea del presente documento e metterlo a disposizione dei collaboratori al fine di prenderne visione e consultare le procedure ove necessario.

 

Nel presente documento è presente un elenco firma da fare firmare a tutti i collaboratori presenti in azienda.

 

Inoltre  raccogliere e archiviare i fogli firma informativi sulla consegna dei dispositivi individuali consegnati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GESTIONE DI UNA PERSONA SINTOMATICA IN AZIENDA

 

  • Informare il personale dipendente che nel caso in cui una persona presente in azienda sviluppi febbre e sintomi di infezione respiratoria quali la tosse, lo deve dichiarare immediatamente all’ufficio del personale, e si procederà al suo isolamento in base alle disposizioni dell’autorità sanitaria e a quello degli altri presenti dai locali, l’azienda procede immediatamente ad avvertire le autorità sanitarie competenti e i numeri di emergenza per il COVID-19 forniti dalla Regione o dal Ministero della Salute

 

  • l’azienda collabora con le Autorità sanitarie per la definizione degli eventuali “contatti stretti” di una persona presente in azienda che sia stata riscontrata positiva al tampone COVID-19. Ciò al fine di permettere alle autorità di applicare le necessarie e opportune misure di quarantena. Nel periodo dell’indagine, l’azienda potrà chiedere agli eventuali possibili contatti stretti di lasciare cautelativamente lo stabilimento, secondo le indicazioni dell’Autorità sanitaria

 

  • Il lavoratore al momento dell’isolamento, deve essere subito dotato ove già non lo fosse, di mascherina

 

 

 

 

 

 

 

IMPORTANTE

Il comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo di regolamentazione all’interno dell’attività lavorativa è costituito da:

 

 

nome

Cognome

firma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Firma

Simone Musmeci

Amministratore delegato

_______________________

iCall s.r.l.

 

 

Il presente protocollo è stato letto, confermato e sottoscritto dai lavoratori

 

Nome

Cognome

Firma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INFORMATIVA PER I DIPENDENTI E COLLABORATORI PER LA PREVENZIONE DAL CONTAGIO DA COVID-19

 

Vista l’attuale emergenza dovuta alla diffusione del Virus SARS-COVI 2;

Visto il “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del Virus COVID-19 negli ambienti di lavoro” del 14 marzo 2020, così come integrato un data 24 aprile 2020;

Considerata la necessità, ai sensi dell’art.13 del  Regolamento UE 679/2016, del D.lgs.101/2018, di rendere idonea, specifica e separata informativa in ordine al trattamento dei dati dei dipendenti e collaboratori dell’azienda, con riguardo all’emergenza da SARS COVI-2

ICALL SRL, con sede in VIA NATTA 33 - MONTEVARCHI (AR), P. IVA 06035490488 in qualità di Titolare del trattamento Vi informa ai sensi dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR” che i Vostri dati in relazione alle premesse di cui sopra,  saranno trattati con le modalità e per le finalità seguenti:  

  1. Modalità del trattamento

I dati personali da Voi comunicati verranno trattati dal Titolare su supporto cartaceo, informatico o per via telematica.  

  1. Finalità del trattamento

I Vostri dati personali comuni e particolari saranno  trattati, previa raccolta di consenso espresso e specifico, per le seguenti finalità:

  • Prevenzione del contagio da COVID 19
  • adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;
  • esercitare i diritti del Titolare, ad esempio il diritto di difesa in giudizio.

La base giuridica del trattamento è rappresentata dall’implementazione dei protocolli anti-contagio da COVID-19 ex art.1 n.7 lettera d) del DPCM 11 marzo 2020 e successive modifiche e/o integrazioni

  1. Conservazione

I dati personali conferiti per le finalità sopra esposte, saranno conservati in relazione ai tempi di durata dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da infezione da SARS COVI 2, salva la tutela dei diritti in sede giudiziaria, o fin quando permarranno obblighi normativi relativi all’emergenza sanitaria.

  1. Accesso ai dati personali

I Vostri dati potranno essere resi accessibili per le finalità di cui sopra:

  • ai soli dipendenti e collaboratori del Titolare, nella loro qualità di soggetti designati al trattamento di tali dati
  • a soggetti esterni debitamente incaricati dal Titolare, che dovranno gestire tali dati in relazione alle richieste di Autorità Sanitarie, Ispettorato del Lavoro e ogni altro soggetto che sia legittimato a richiederli, sulla base di disposizioni di legge, regolamento o provvedimento amministrativo.
  1. Comunicazione dei dati

Senza il Vostro espresso consenso ex art. 6 comma 1 lett. b) e c) GDPR, il Titolare potrà comunicare i Vostri dati per le finalità di cui all’art. 2 a Organismi di vigilanza e Autorità giudiziarie ove obbligatorio per legge.

Il Titolare assicura che  I Vostri dati, in relazione allo stato emergenziale sopra emarginato,  non saranno comunicati e/o diffusi a terzi  .

  1. Trasferimento dati

La gestione e la conservazione dei dati personali avverrà su server ubicati all’interno dell’Unione Europea. I dati non saranno oggetto di trasferimento al di fuori dell’Unione Europea. Resta in ogni caso inteso che il Titolare, ove si rendesse necessario, avrà facoltà di spostare l’ubicazione dei server in Italia e/o Unione Europea e/o Paesi extra-UE. In tal caso, il Titolare assicura sin d’ora che il trasferimento dei dati extra-UE avverrà in conformità alle disposizioni di legge applicabili stipulando, se necessario, accordi che garantiscano un livello di protezione adeguato e/o adottando le clausole contrattuali standard previste dalla Commissione Europea.

  1. Natura del conferimento dei dati e conseguenze del rifiuto

Il conferimento dei dati per le finalità di cui all’art. 2 è obbligatorio. In loro assenza, non potremo assicurare la corretta gestione del rapporto di lavoro subordinato. 

  1. Diritti dell’interessato

Nella sua qualità di soggetto interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e in tal caso, di ottenere l’accesso e le informazioni sui dati personali che la riguardano ai sensi dell'art.15.

  1. Modalità di esercizio dei diritti

Potrete in qualsiasi momento esercitare i vostri diritti contattando il titolare:

  • Tramite Raccomandata: ICALL SRL - VIA NATTA 33 - MONTEVARCHI (AR)
  • Tramite eMail: smusmeci@i-call.it - icall@pec.gruppogfi.it
  • Tramite Telefono: 055910371
  1. Titolare, responsabile e incaricati

Il Titolare del trattamento è ICALL SRL - VIA NATTA 33 - MONTEVARCHI (AR). P.Iva / C.F. 06035490488
L’elenco aggiornato dei responsabili del trattamento, ove nominati, è custodito presso la sede del Titolare del trattamento – DPO Avv. Francesco Fonnesu ffonnesu28@gmail.com

 

Si dichiara di aver preso visione e di sottoscrivere l’Informativa.

NOME

COGNOME

FIRMA